VENEZIA - 1. ITINERARIO GIARDINO DELLE VERGINI 

Pubblicato 26.10.2019  - scritto da Annalisa Casini

 

Intinerario GIARDINO DELLE VERGINI

Sestiere di Castello

VENEZIA

 

percorso color rosso

punti interesse 5, 10, 11, 12, 13

 

Cosa si trova:

GIARDINO NATURALE restaurato da PIET OUDOLF

ATTRAVERSAMENTO ESCLUSIVO ACQUEO NEL BACINO

DELL'ARSENALE

 

 

 

 

Un Itinerario reso unico per la prima volta il Giardino delle Vergini è aperto al pubblico gratuitamente

e ha reso questo intinerario che ho realizzato tra uno dei piu' suggestivi del sestiere di Castello, 

ricco di scorci bucolici dalle calli fiorite al bucato appeso piu' fotografato,

e per la prima volta un diverso attraversamento con navetta acquea gratuita che collega il Giardino delle Vergini alle Tese dell'Arsenale con inaspettato panorama del bacino dell'bacino dell'Arsenale.

 

 

Ecco la mappa del  percorso in 5 punti interesse e comunque anche tutto il percorso è molto interessante, che ho realizzato per voi:

 

6   -  CALLE RIELLO - UN BORGO MAGICO E BUCOLICO (clicca il link per i dettagli)

5   -  CALLE SALAMON - LA CASA DEL BUCATO ALTO PIU' FOTOGRAFATO

10 -  PONTE DEI  PENSIERI entrata del giardino e vista sul RIO DELLE VERGINI

11 -  GIARDINO DELLE VERGINI FIRMATO DA PIET OUDOLF

12  - IL MOLO DAL GIARDINO DELLE VERGINI PER L'ATTRAVERSATA VERSO TESE DELL'ARSENALE

13 -  IL MOLO DELLE TESE DELL'ARSENALE PER L' ATTRAVERSATA VERSO IL GIARDINO DELLE VERGINI

         OPPURE PROSSEGUIRE PER USCIRE ALLA FERMATA VAPORETTO BACINI - ARSENALE NORD

5 - CALLE SALAMON - la casa del bucato alto piu' fotografato

Partenza

 

Fermata vaporetto: Giardini della Biennale 

(dalla stazione ferroviaria prendete la linea vaporetto 5.1 -  4,1 - 2  con fermata Giardini Biennale)

 

Attraversare l'unico viale alberato Viale Giuseppe Garibaldi viale moto bello con alti alberi e panchine e una serra con un bar e anesso negozio di fiori, uscire dai sui cancelli e arrivate in Via Giuseppe Garibaldi dove troverete diversi bacari (Vinerie Veneziane) e ristoranti per mangiare e altre curiosita' vedi INTINERARIO VIA GARIBALDI

 

Girare a destra per Fondamenta Sant'Anna e difronte alla chiesa Sant'Anna troverete un ponte per Calle Crosera, proseguire tranquillamente sempre dritti a destinazione, incrocerete uno slargo tra Calle Crosera ad angolo 

Calle Salamon con una casa grande, dove partono una serie di fili che si collegano ad alte case per stendere i panni ad asciugare, fermatevi per ammirare il bucato più amato dai professionisti fotografi, ma non fermatevi qui, alle vostre spalle c'e' Calle Riello un borgo Veneziano

con i panni stesi come festoni e balconi fioriti un piccolo gioiello da non perdere vedi anche INTINERARIO CALLE RIELLO.

 

E' un gruppo di case con una fantasiosa geometria di cavi per appendere il bucato e il bucato stesso

è una conformazione particolare e artstica che è il soggetto preferito di molti fotografi.

 

Periodo consigliato una giornata di sole sarete certi di trovare il bucato steso.

 

La vista delle case con il bucato ad angolo con calle Salamon

10 - PONTE DEI PENSIERI E RIO DELLE VERGINI

 

Proseguendo da Calle Ruga e Campo Ruga, accedete a Salizada Stretta per arrivare proprio difronte a voi ad un ponte che si chiama  Rio delle Vergini e da' il nome al Giardino delle Vergini, il Rio bagna perimetro dell'Arsenale e lo potete ammirare attraversando il ponte d'entrata per accedere al Giardino delle Vergini dal ponte si puo' ammirare 2 stupende viste quella verso il Teatro delle Tese e l'altro verso

San Pietro di Castello con il suo campanile storto.

 

11 - Giardino delle Vergini Arsenale 

 

Dal ponte Rio delle Vergini è anche l'entrata dell piu' bel giardino naturale di Venezia,

e' stato restaurato (dopo anni abbandono) anni fa da PIET OUDOLF il famoso progettista di giardini naturali, salvando le piante originali e piantando solo fiori autoctoni, cosi' da mantenere una bassa manutenzione. 

 

E' un giardino naturale diviso in due parti una è il giardino dove è facile scorgere tra le aiuole fiorite farfalle

che si librano tra un fiore e udire il canto degli uccellini tra le fronde dei alti alberi, e un altro

lato un curioso anfiteatro realizzato a collina coperto di prato dove ci si puo' riposare e nel periodo della Biennale accoglie performance.

 

iLa particolarità del giardino che ha un piccolo molo per l'attraversamento acqueo gratuito che collega le Tese dell'Arsenale,


Periodo ideale e piu' scenografico per visitare questo giardino e' Settembre/Ottobre quando fioriscono i fiori Settembrini dalle varie gradazioni del rosa, orchidee di bosco, cespugli con fiori color beige, texture varie di piante basse verdi, sotto i secolari ed originali platani e a Maggio per le la fioritura delle stupende rose canine nelle aiuole.

 

Ingresso è gratuito al pubblico fino alla chiusura della Biennale d'Arte al 25.11.2019 chiuso ogni Lunedi  orario dalle 11.00 alle 17.00 

in sequenza scorci dal Giardino delle Vergini: con i fiori delle aiuole che si trasformano con le stagioni regalando al giardino sfumature sui toni beige, rosa, e bianchi ad ogni stagione.

12  - ATTRAVERSAMENTO ACQUEO DAL GIARDINO DELLE VERGINI ALLE TESE DELL'ARSENALE

 

Attraversando per tutta la lunghezza del Giardino delle Vergini si vedrà le torri dell'Arsenale e la piattaforma gialla del Mose.

 

Il giardino molto bello ma piccolo sarà facile intravedere il bacino con le sue bellissime Torri dell'Arsenale color rosso mattone e e il suo molo con il servizio navetta acquea gratuita per attraversamento da una sponda e l'altra per raggiungere il molo delle Tese dell'Arsenale.

 

Accesso alla navetta acquea è legata al stesso periodo d'apertura con il stesso Giardino delle Vergini Ingresso è gratuito al pubblico fino alla chiusura della Biennale d'Arte al 25.11.2019 chiuso ogni Lunedi  orario dalle 11.00 alle 17.00. 

Attenzione ultima corsa della navetta entro ore16.30

 

 

Inoltre come potete vedere dalla foto piccola una curiosa installazione di braccia e mani del noto scultore Lorenzo Quinn figlio del attore Antony Quinn, un esperienza da fare vedere queste imponenti mani dal basso verso l'alto dalla passerella galleggiante ad entrata è gratuita , anche questo sito è aperto fino al 25.11.2019.

 

Oppure e' possibile accedere anche con il vaporetto fermata BACINI - ARSENALE NORD (linea Vaporetto 5.1 e 4.1) e raggiungere a piedi seguendo le indicazioni la TESA 105 che a sua volta ospita un giardino verde espositivo e diversi padiglioni della Biennale sempre ad accesso gratuito.

per accedere poi dal lato del molo Tese dell'Arsenale verso il Giardino delle Vergini per un percorso inverso.

 

Un attraversamento breve ma molto suggestivo perche' longitudinale, da non perdere.

13  - MOLO TESE DELL'ARSENALE PER RITORNO AL GIARDINO DELLE VERGINI                           oppure USCIRE VERSO LA FERMATA BACINI - ARSENALE NORD

arrivati al molo del punto 13 alle TESE DELL'ARSENALE potete tornare indietro con la navetta acquea gratuita al Giardino delle Vergini oppure prosseguire verso la fermata del vaporetto BACINI - ARSENALE NORD (punto 15) 

 

il punto 14 indicato in 2 punti diversi si ha la possibilità  d'attraversarli e di vedere un altro giardino con statue moderne e i padiglioni aperti al pubblico gratuitamente che ospitano la Biennale.

 

il padiglione difronte al molo con indicato BAR al suo interno potrete trovare i servizi igenici e continuando uscire per raggiungere in modo piu' rapido alla fermata del vaporetto BACINI - ARSENALE NORD.

 

   343  LIKE

   annalisacasini

   tips travel

Stampa Stampa | Mappa del sito
ANNALISA CASINI TIPS TRAVEL È DISTRIBUITO CON LICENZA CREATIVE COMMONS ATTRIBUZIONE - NON COMMERCIALE - NON OPERE DERIVATE 4.0 INTERNAZIONALE. --------------------------------------------------------------------------- --------------------ANNALISA CASINI creazione artistica collage con Google Maps come segue: © 2011-2019 all images are copyright Annalisa Casini and Original texts forbidden even partial reproduction without written permission from Annalisa Casini. collages © 2011-2018 are copyright //Annalisa Casini Image source: © Google View For images source captured from Google Maps are copyright © Google and if third-party suppliers are mentioned each collage. Please ensure that the copyright © Google is clearly mentioned and also attribute the modified artworks to the digital artist Annalisa Casini. Disclaimer: This artwork is not associated, affiliated, endorsed, or sponsored by Google.